Pastiglie per dimagrire – Pillole dimagranti efficaci

Pastiglie per dimagrire – Pillole dimagranti efficaci
5 (99.39%) 229 votes

Stai valutando di ricorrere alle pastiglie per dimagrire? La perdita di peso è sempre in cima alla lista, quando si parla di buoni propositi.

pastiglie per dimagrire

E se hai annunciato agli amici di voler perdere alcuni chili, probabilmente ti hanno detto: “mangia più sano e fai più esercizio“.  Sì! È facile come scalare l’Everest senza aver mai fatto arrampicata… con qualcuno ti incita ad aggrapparti più in alto e più veloce.

Chi è obeso o sovrappeso, deve fare il primo passo verso una vita più sana. Raggiungere un peso salutare non è solo un traguardo estetico, ma diminuisce il rischio di malattie cardiache, diabete di tipo 2, ictus e alcuni tipi di tumore.

Il vero problema è iniziare! A volte non si è supportati in famiglia, non si ha tempo per fare esercizio, le cause di nervosismo spingono a mangiare.

In queste situazioni, farmaci anti obesità e pastiglie per dimagrire possono essere una spinta iniziale.

Possono essere un potenziale che incoraggia a fare la dieta, aiutando le persone a compiere questo sforzo di volontà.

pastiglie per dimagrire raccomandazioni

Tuttavia, occorre fare attenzione sotto un duplice aspetto.

Attenzione alle false promesse! In più, i possibili effetti collaterali rimangono una preoccupazione.

Ecco perché oggi analizzeremo insieme rischi e benefici delle pastiglie per dimagrire, cercando di scoprire:

  1. le più comuni truffe

  2. quanti chili possiamo perdere

  3. ingredienti  e come agiscono le pastiglie per dimagrire

  4. possibili effetti collaterali.

L’importante è iniziare a modificare il proprio stile di vita, cominciando a perdere chili. Cambia una volta per tutte le abitudini con porzioni più sane nell’alimentazione e più esercizio fisico! Gli effetti del dimagrimento rimarranno duraturi.

Iniziamo!

Premessa: Pastiglie per dimagrire e Parere medico

Tra i farmaci per la perdita di peso, solo alcuni richiedono la prescrizione medica. Tutte le pastiglie per dimagrire però – incluse quelle da banco – possono comportare rischi ed effetti collaterali. Possono anche sussistere allergie o interazioni con terapie in corso.

Perciò, consultate il medico per decidere se i potenziali benefici superano nel vostro caso i rischi. Il dottore ti può dare informazioni riguardo la sicurezza e l’efficacia delle varie strategie per la perdita di peso in eccesso aiutandoti a mantenere un peso salutare.

In ogni caso, le donne in gravidanza, gli adolescenti e i bambini non dovrebbero mai assumere pastiglie per dimagrire.

§ 1 – Attenzione alle truffe! 3 indizi

pastiglie per dimagrire attenzione alle truffe

Stai considerando l’opportunità di prendere delle pastiglie per dimagrire? Attenzione a scegliere bene!

Altrimenti, l’unico ad alleggerirsi sarà… il tuo portafogli.

Grazie alla loro popolarità, pastiglie per dimagrire e programmi dietetici generano un grosso giro di denaro. In molti sono disposti a ricorrere a misure estreme per perdere peso, ma non tutte le pastiglie per dimagrire sono affidabili. Anzi, alcuni prodotti che promettono un’estrema e rapida perdita di peso hanno destato sospetti e polemiche. In particolare, alcune aziende non “giocano pulito” sugli ingredienti.

pastiglie per dimagrire 3 consigli

Vediamo 3 indizi utili per scoprire inganni e truffe sulle pastiglie per dimagrire:

1. Cerca indicazioni chiare su ingredienti e loro quantità

Un inganno da evitare? Le indicazioni fuorvianti sugli ingredienti delle pastiglie per dimagrire.

Alcuni ingredienti sono realmente efficaci per la perdita di peso, ma se la loro quantità è minima (per risparmiare!) il prodotto risulta inefficace.

Non sempre l’ingrediente attivo (soprattutto se costoso) è presente nella dose necessaria per il dimagrimento. Se l’azienda è seria, sul sito ufficiale del prodotto dovresti trovare delle informazioni dettagliate sulla sua composizione.

2. Diffida dalle generiche “formule”

I “complessi” di ingredienti vaghi e non meglio precisati destano sospetto.

Se una formula è segreta, può celare ingredienti di bassa qualità o frazioni inferiori alle dosi standard.

Di nuovo, se l’azienda è seria, il sito ufficiale spiega nel dettaglio la composizione del prodotto. È normale che un’azienda tuteli il proprio know-how; ma, in fatto di salute, dovrebbe prevalere la trasparenza a favore dell’utente.

3. Informati su ingrediente attivo, studi clinici e dosi consigliate

Prima di acquistare, informati bene.

Qual è l’ingrediente attivo? Esistono studi clinici sulla sua efficacia? Quali sono le dosi consigliate per ottenere i benefici descritti in questi studi?

Quando sono combinate con una dieta bilanciata e regolare attività fisica, le pastiglie per dimagrire possono aiutare a perdere peso. Ma occorre scegliere prodotti con indicazioni chiare e trasparenti.

§ 2 – Quanti chili possiamo perdere con le pastiglie per dimagrire?

bilancia pesa persone metro

In media, la perdita di peso ottenuta con le pastiglie per dimagrire è tra i 2,5 e i 5 kg. Un simile risultato è considerato significativo dalla comunità medica, ma a volte deludente per i pazienti.

Questi a torto immaginano le pillole per dimagrire come una sorta di bacchetta magica. Il problema è che, in assenza  di miglioramenti nello stile di vita ed abitudini alimentari, questa perdita di peso è velocemente riacquisita dai pazienti, quando interrompono all’assunzione del farmaco.

Le pastiglie per dimagrire NON sono la risposta, se non modifichiamo le nostre abitudini alimentari.

Le pillole NON possono portare a risultati duraturi, da sole. Molti professionisti della salute sono d’accordo sul fatto che i metodi più sani per la perdita di peso consistono nel regolare esercizio fisico e nell’attenersi ad una dieta equilibrata, con porzioni di cibo sane e moderate. Capire e modificare le proprie abitudini alimentari è essenziale per la perdita di peso.

Secondo le linee guida di American Heart Association e American College of Cardiology, una combinazione tra dieta salutare, esercizio fisico e terapia del comportamento può essere di aiuto a chi è sovrappeso. Questa combinazione porterebbe alla perdita del 5 -10% del peso nei primi sei mesi di trattamento; ma per alcune persone questo non è abbastanza.

Distinguere caso per caso

Il tuo è un lieve sovrappeso o sei un buon candidato per l’assunzione di pastiglie per dimagrire?

Secondo le comuni linee guida è un buon candidato, chi:

  • ha un indice di massa corporea (BMI) pari a 30 o superiore
  • ha un BMI pari a 27 o superiore con problematiche cardiache correlate all’obesità
  • o non è riuscito a perdere peso dopo sei mesi di dieta, esercizio e modifiche comportamentali.

Calcola il tuo indice di massa corporea 

Tale misurazione fornisce la quantità di grasso corporeo in rapporto a peso e altezza. Se sei un atleta con molta massa muscolare, questo tipo di calcolo può non essere attendibile: chiedi a un dottore.

§ 3 – Ingredienti delle pastiglie per dimagrire e come agiscono

pastiglie per dimagrire ragazza in forma centimetro

A) Farmaci anti obesità approvati dalla FDA – Con prescrizione medica

Prima di tutto, parliamo delle pastiglie per dimagrire approvate dalla FDA (Food and Drug Administration); quindi dei prodotti approvati: i farmaci per la perdita di peso. Questi si possono assumere solo se prescritti dal medico. Funzionano in modi diversi molti, o sopprimendo l’appetito o riducendo l’assorbimento del grasso proveniente dal cibo. Alcuni armaci antidepressivi, anti diabetici e anti epilettici sono a volte prescritti come aiuto per la perdita di peso.

Per l’uso a breve termine, la FDA ha approvato i seguenti farmaci per la perdita di peso:

  • fendimetrazina (Bontril)
  • dietilpropione (Tenuate)
  • benzphetamine (Didrex)
  • fentermina (Adipex-P, Fastin)

Invece, per l’uso a lungo termine, la FDA ha approvato i seguenti medicinali:

  • orlistat (Xenical, Alli)
  • lorcaserin (Belviq)
  • fentermina/topiramato (Qsymia)
  • naltrexone/bupropione (Contrave)
  • liraglutide (Saxenda)

B) Pastiglie per dimagrire e integratori da banco – Senza prescrizione

I prodotti da banco per il dimagrimento e gli integratori da banco non sono regolati dalla FDA. Non devono aderire ai severi standard prescritti per i farmaci e a maggior ragione occorre verificare tutti gli ingredienti prima di assumerli.

Anche questi agiscono come acceleratori del metabolismo e/o soppressori dell’appetito. In molti casi sfruttano la termogenesi per bruciare i grassi. Essenziale selezionare prodotti a base di soli ingredienti naturali. Quelli più comuni sono:

  • caffeina
  • te verde
  • magnesio
  • capsaicina
  • hoodia
  • garcinia cambogia
  • ginseng
  • guaranà
  • L-carnitina
  • L-teanina

Consigliamo di verificare sempre la quantità dell’ingrediente attivo presente nel prodotto; e se corrisponda alla dose che gli studi clinici collegano al dimagrimento.

Tra le pastiglie per dimagrire, noi abbiamo testato PhenQ:

phenq pastiglie per dimagrire

  • Il sito ufficiale è professionale, con studi scientifici su PhenQ e un utile Servizio Clienti via Live Chat.
  • Sul sito, si può acquistare col metodo di pagamento che si preferisce.
  • Dopo l’ordine, si riceve il prodotto in 48 ore.
  • Tutti gli ingredienti sono naturali.
  • Agisce come soppressore dell’appetito, producendo il dimagrimento anche senza esercizio.
  • Migliora l’umore.
  • Incrementa il livello di energia.
  • Migliora la digestione e aiuta a smettere di ricorrere agli snack.
  • Consente di perdere mediamente 5 kg al mese.
  • Offre la Garanzia Soddisfatti o Rimborsati. Quindi si può provare senza perdere nulla.

Controlla il sito ufficiale

§ 4 – Le pastiglie per dimagrire possono avere effetti collaterali?

Pastiglie per dimagrire e medicinali per la perdita di peso suscitano dubbi e controversie.

Alcune aziende investono molto in pubblicità e poco sulla qualità del prodotto.

In passato, più di un farmaco è stato ritirato dal mercato dopo aver causato seri problemi di salute. Gli effetti collaterali possono variare a seconda del medicinale. Si va dal mal di testa alle vertigini fino ai problemi intestinali.

A causa dei possibili effetti collaterali associati con l’assunzione di farmaci per la perdita di peso, molti dottori prescrivono farmaci dietetici solo occasionalmente e tenendo monitorate pressione sanguigna e ritmo cardiaco.

Quindi, non scegliere le prime pillole dimagranti che capitano. Non sono tutte uguali!

esercizio ragazza pastiglie per dimagrire

Una nuova vita

I modi sicuri per la perdita di peso sono e restano la dieta è l’esercizio fisico.

E comunque, se decidi di ricorrere alle pastiglie per dimagrire NON continuare con gli errori del passato. Volta pagina e cambia stile di vita: altrimenti, interrompendo il farmaco, riprenderai il peso perduto!

Il primo passo è correggere l’equilibrio tra calorie ingerite e calorie bruciate: mangiare di meno e fare più esercizio porta ad una perdita di peso. Vedi come misurare le calorie su dieta drastica

L’esercizio può essere tanto semplice come camminare 30 minuti al giorno: vedi i nostri consigli su come dimagrire camminando.

esercizio ragazza pastiglie per dimagrire

Oppure puoi includere un regime di allenamento più intenso. Dai 30 ai 50 minuti al giorno per 5 giorni a settimana di esercizio a intensità moderata è ideale per raggiungere la perdita di peso.

Un regime salutare per perdere peso è quello di perdere 1 chilo a settimana e questo può significare ridurre l’apporto calorico di 500-1000 calorie al giorno. La dieta deve essere ricca di fibre, frutta, verdura e anche di noci. Bisogna evitare i cibi elaborati e le bevande molto zuccherate.

Concludendo: i cambiamenti non avvengono dal giorno alla notte, ma nell’arco del tempo. Occhio alla scelta e… fai un buon uso delle pastiglie per dimagrire.

Felice dimagrimento dal team di Dieta Drastica!

 

banner pillole dimagranti phenq 3